Oggi è 24/03/2019, 15:17

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: salviamo il binato breda
MessaggioInviato: 24/05/2011, 12:10 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2011, 20:58
Messaggi: 544
Interessi fermodellistici: scala n ffs db
Città di residenza: ascona svizzera
Provincia di residenza: locarno
gurdate in che stato è :shock: :shock:

ho sentito dire che gli hanno tolto l amianto e ora sta impiedi sui suoi carrelli è successo veramente :roll: :roll: :?: :?:


Allegati:
FS_ALn460_2008_Santhia_(101).jpg
FS_ALn460_2008_Santhia_(101).jpg [ 271.25 KiB | Osservato 656 volte ]

_________________
:)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: salviamo il binato breda
MessaggioInviato: 24/05/2011, 15:09 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 11/02/2010, 16:19
Messaggi: 2945
Località: lodi
Interessi fermodellistici: fermodellista giocherellone
scala N svizzero/tedesco
da epoca II a V
Città di residenza: VALERA FRATTA
Provincia di residenza: LO
Skype: falconcrest29101960
:cry: :cry: Cari Andrea e Giorgio ,questo è il modo di fare le cose nel bel paese Italia .
Da Voi i battelli a vapore del 1900 sono ancora prefettamente funzionanti e in navigazione;
idem per le vecche locomotive e per tante altre cose :!: :!: :!:
Conosco bene la Svizzera,visto che ci passo le vacanze da 30 anni :!: :!: :!:
Quì invece va tutto a rotoli :cry: :cry: :cry: :cry:
Ciao Falco Francesco Swiss :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: salviamo il binato breda
MessaggioInviato: 24/05/2011, 23:25 
Non connesso
Membro del Direttivo
Avatar utente

Iscritto il: 02/09/2010, 23:13
Messaggi: 1199
Interessi fermodellistici: Scala N, FS, epoca II-III
Città di residenza: Milano
Provincia di residenza: Milano
Il recupero di materiale ferroviario storico è un'eccellenza anche in Italia: la sola Trenitalia possiede -senza esagerare- il più grande parco rotabili d'epoca restaurati del mondo, gestito da un piccolo apposito ufficio. I mezzi, assegnati alle regioni che hanno mostrato di saperli usare, sono mantenuti con il supporto di associazioni di volontari che hanno stipulato apposite convenzioni con Trenitalia.
Il restauro dei mezzi si fa coi soldi di Trenitalia, la dedizione del personale preposto e il tempo libero dei volontari: il binato Breda è un mezzo costoso da restaurare, è un rotabile difficile per sè e va prima bonificato dall'amianto. Con gli stessi denari si sono restaurati molti altri mezzi d'epoca di utilizzo più frequente.

Saluti,
gianni


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: salviamo il binato breda
MessaggioInviato: 25/05/2011, 11:37 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 04/02/2011, 20:58
Messaggi: 544
Interessi fermodellistici: scala n ffs db
Città di residenza: ascona svizzera
Provincia di residenza: locarno
qui da noi hanno ristrutturato tuttoo(6 pezzi) il gottardo :mrgreen:
anche quello e trainato da un breda :mrgreen:

_________________
:)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: salviamo il binato breda
MessaggioInviato: 25/05/2011, 15:08 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 11/02/2010, 16:19
Messaggi: 2945
Località: lodi
Interessi fermodellistici: fermodellista giocherellone
scala N svizzero/tedesco
da epoca II a V
Città di residenza: VALERA FRATTA
Provincia di residenza: LO
Skype: falconcrest29101960
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: non avevo dubbi!!!.
Senza contraddire cio' che dice Gianni,dato che non ho elementi per dire ,non seguendo le Fs ,
ma ho un lontano ricordo di una fila di vecchie locomotive a vapore abbandonate nella campagna su un binario morto,
lasciate ad autodistruggersi sotto sole e pioggia ,ovviamente ovunque arrugginite;
poteva magari essere verso Cremona???????
Ciao Falco ;)

Quì di seguito una foto del treno storico delle ferrovie Retiche a Filisur;
partito da Lanquart,fatto sosta a Davos,girata locomotiva su piattaforma girevole a Filisur ,ora ritorna a Lanquart. :P :P :P


Allegati:
Svizzera estate 2010 parte seconda 053.jpg
Svizzera estate 2010 parte seconda 053.jpg [ 535.43 KiB | Osservato 577 volte ]
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: salviamo il binato breda
MessaggioInviato: 29/09/2011, 14:38 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 24/10/2010, 22:34
Messaggi: 501
Interessi fermodellistici: Italo/Svizzero
Scala N epoca III, IV, V, VI
Città di residenza: Dormelletto
Provincia di residenza: Novara
Appoggio pienamente quanto detto da Gianni.
All'estero sarebbe stata la ditta costruttrice a restaurare il proprio treno magari apportando modifiche atte a migliorarne le prestazioni, in un ottica di salvaguardia dell'aspetto storico.
Qui da noi Vi assicuro che il parco storico evolve e si mantiene per la grande passione del responsabile nazionale e di tutti i suoi collaboratori.

Vittorio


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: salviamo il binato breda
MessaggioInviato: 29/09/2011, 20:50 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 15:59
Messaggi: 883
Interessi fermodellistici: scala N stile Italiano tutte le epoche.
Amministratore delegato della
Smm Ferroviaria Impresa Lavori
Città di residenza: Roma
Provincia di residenza: Roma
:? Certamente con quest'aria di crisi chi è preposto al mantenimento di questi mezzi ha altre priorità per la testa, ma alle volte basterebbe poco, per esempio se ad oggi non ci sono i soldi si potrebbe ricoverare il mezzo o metterlo sotto un riparo in modo che le intemperie non lo rovinino ulteriormente in modo che magari fra un pò di tempo si possano trovare le risorse adeguate.
Un pò come alcuni capolavori archeologici preservati anche per sbaglio; per esempio se gli imperatori succeduti a Nerone nella loro ansia di cancellare anche la memoria di un personaggio così controverso non avessero sepolto la Domus Aurea preservandola oggi non potremmo goderne la bellezza.
Non credo che le ferrovie non abbiano delle location inutilizzate adatte a questo scopo; se non sbaglio ultimamente a S. Marino non sono state tirate fuori da una galleria alcune motrici accantonate da decenni e (quasi) perfettamente preservate perlomeno non disintegrate pronte per essere restaurate! :D

_________________
Ciao da Luca

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

Il capostazione di Milano mi fa ridere!! E' qui che lo voglio vedere, pochi mezzi pochi uomini!! (Antonio la Quaglia fu Calogero in Destinazione Piovarolo)

Ciao Babbo!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: salviamo il binato breda
MessaggioInviato: 29/09/2011, 21:33 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 03/01/2010, 16:51
Messaggi: 244
Interessi fermodellistici: treni scala n
Città di residenza: chioggia
Provincia di residenza: venezia
Skype: michelesiviero
:lol: :lol: :lol: mezzo diverso ma passione uguale...io possiedo una vecchia barca da pesca in legno da laguna 8mt di storia della pesca a Chioggia..la passione e l'amore x questo mezzo mi ha fatto spendere cifre improponibili ,ma l'amore e' così grande che ho sacrificato altri interessi....ma ora in giro di così non ce ne sono è unica........il breda dovra' trovare chi si innamorera' e con amore e passione e lo salvera'.........come io ho salvato la mia OPI............ciao


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: salviamo il binato breda
MessaggioInviato: 30/09/2011, 6:36 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 7:47
Messaggi: 1986
Località: Pavia
Interessi fermodellistici: FREMO, Scala N freelance, SNCF, C&NW, FS epoca III-IV-V, plasticista operativo.
Città di residenza: Pavia
Provincia di residenza: Pavia
Skype: alessandro.corsico
Il Binato Breda era ricoverato al Museo della Scienza di Milano, poi a causa dell'amianto è stato trasportato a Voghera.
Lì è rimansto per qualche tempo sino al crollo di una parte del capannone che ne ha danneggiato qualche parte.
Mi pare che ora sia a Santhia alle officina Magliola con 'lintenzione di decibentarlo e rimetterlo in stato museale.

Purtroppo ora i soldi non ci sono ( e non ci saranno per parecchio tempo), l'unica speranza è che sopravviva alla bufera che si sta per abbattere sull'Italia.

ciao

_________________
Saluti dal Tibet (niente treni solo Yak e Nak)


--------------------------------------------------------------
Alex Corsico

Ferrovie e Tranvie Locali
Direzione d'Esercizio di
PAVIA
--------------------------------------------------------------
FTL We move your mind


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

 

Link ai siti Amici

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010