Oggi è 19/11/2019, 17:32

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 185 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 ... 13  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 22/10/2011, 20:20 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 31/12/2009, 20:22
Messaggi: 765
Località: Chiavari
Interessi fermodellistici: Modellismo ferroviario in generale scala N e TT in particolare ma soprattutto autocostruzioni
Città di residenza: Chiavari
Provincia di residenza: Genova
Cita:
="Maurizio Chivellaciao Giuseppe,
E' vero ho dovuto ridurre le spine estreme perché non entravano nelle asole (sono diventate lunghe circa la metà), mentre tutte le altre spine combaciavano bene, le asole cieche le ho forate anche perché è stato un lavoro molto semplice.
In questo modello, davvero semplice da montare, quello che mi sembra più complicato è la verniciatura, tu con che sequenza l'hai verniciato?

Il problema é la riga bianca del piano inferiore e le righe sulle sponde sempre del piano inferiore.
Fare la mascheratura dopo aver saldato tutto é problematico.
Allora ho finito il blocco del piano superiore e quello inferiore separatamente, li ho colorati e poi li ho assemblati.
Per fare questo ho scoperto il metallo raschiando delicatamente solo quanto era necessario per fare le saldature.
Per le saldature ho usato stagno a basso grado di fusione per non scaldare troppo il metallo e danneggiare il colore attorno, inoltre, di stagno, ne ho usato pochissimo lasciando il minimo indispensabile il saldatore a contatto con l'alpacca.
Con molta cura ho fatto i piccoli ritocchi necessari.
Ciao.
Giuseppe

_________________
http://www.ferromodellista.it


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 25/10/2011, 7:09 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 15:59
Messaggi: 910
Interessi fermodellistici: scala N stile Italiano tutte le epoche.
Amministratore delegato della
Smm Ferroviaria Impresa Lavori
Città di residenza: Roma
Provincia di residenza: Roma
:D Per la riga bianca del piano inferiore io ho risolto così, ho verniciato la porzione di pavimento dove sarebbe passata la linea con lo smalto bianco opaco humbrol ad aerografo, ad asciugatura ultimata ho posizionato una striscia di nastro mascherante letraset da 1 mm direttamente sulla lastrina, ho staccato i due pezzi inferiore e superiore e li ho piegati.
il pezzo inferiore una volta saldato ha ricevuto, solo nella parte interna una leggera mano di grigio beige puravest, il pezzo superiore una leggera mano sempre sulla faccia interna, naturalmente ho avuto cura di non passare il colore nei punti dove deve essere posizionato lo stagno.
Dopodichè ho assemblato il pezzo superiore a quello inferiore e li ho brasati insieme( lo stracotto di solito mi viene bene ed ora devo dire anche il brasato slurp :mrgreen: ).
La parte più problematica della colorazione è risolta ovviamente ho mantenuto in sede il nastro mascherante sul piano inferiore non dovrebbe essere un problema toglierlo a colorazione ultimata. :D :D :D :D
P.s. E' il mio primo modello non incollato ma saldato a stagno! :D :D


Allegati:
DSC05662.jpg
DSC05662.jpg [ 148.43 KiB | Osservato 1497 volte ]
DSC05663.jpg
DSC05663.jpg [ 155.94 KiB | Osservato 1497 volte ]
DSC05664.jpg
DSC05664.jpg [ 158.45 KiB | Osservato 1497 volte ]

_________________
Ciao da Luca

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

Il capostazione di Milano mi fa ridere!! E' qui che lo voglio vedere, pochi mezzi pochi uomini!! (Antonio la Quaglia fu Calogero in Destinazione Piovarolo)

Ciao Babbo!!
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 25/10/2011, 7:35 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 31/12/2009, 20:22
Messaggi: 765
Località: Chiavari
Interessi fermodellistici: Modellismo ferroviario in generale scala N e TT in particolare ma soprattutto autocostruzioni
Città di residenza: Chiavari
Provincia di residenza: Genova
Luca Bossini ha scritto:
:D Per la riga bianca del piano inferiore io ho risolto così, ho verniciato la porzione di pavimento dove sarebbe passata la linea con lo smalto bianco opaco humbrol ad aerografo, ad asciugatura ultimata ho posizionato una striscia di nastro mascherante letraset da 1 mm direttamente sulla lastrina, ho staccato i due pezzi inferiore e superiore e li ho piegati.
il pezzo inferiore una volta saldato ha ricevuto, solo nella parte interna una leggera mano di grigio beige puravest, il pezzo superiore una leggera mano sempre sulla faccia interna, naturalmente ho avuto cura di non passare il colore nei punti dove deve essere posizionato lo stagno.
Dopodichè ho assemblato il pezzo superiore a quello inferiore e li ho brasati insieme( lo stracotto di solito mi viene bene ed ora devo dire anche il brasato slurp :mrgreen: ).
La parte più problematica della colorazione è risolta ovviamente ho mantenuto in sede il nastro mascherante sul piano inferiore non dovrebbe essere un problema toglierlo a colorazione ultimata. :D :D :D :D
P.s. E' il mio primo modello non incollato ma saldato a stagno! :D :D

Bravo Luca, come dico sempre non c'é "il metodo giusto" ciascuno deve trovare il suo, e il tuo é ottimo, anzi, anche migliore del mio.
Giuseppe

_________________
http://www.ferromodellista.it


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 25/10/2011, 14:12 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 15:59
Messaggi: 910
Interessi fermodellistici: scala N stile Italiano tutte le epoche.
Amministratore delegato della
Smm Ferroviaria Impresa Lavori
Città di residenza: Roma
Provincia di residenza: Roma
Giuseppe Risso ha scritto:
Luca Bossini ha scritto:
:D Per la riga bianca del piano inferiore io ho risolto così, ho verniciato la porzione di pavimento dove sarebbe passata la linea con lo smalto bianco opaco humbrol ad aerografo, ad asciugatura ultimata ho posizionato una striscia di nastro mascherante letraset da 1 mm direttamente sulla lastrina, ho staccato i due pezzi inferiore e superiore e li ho piegati.
il pezzo inferiore una volta saldato ha ricevuto, solo nella parte interna una leggera mano di grigio beige puravest, il pezzo superiore una leggera mano sempre sulla faccia interna, naturalmente ho avuto cura di non passare il colore nei punti dove deve essere posizionato lo stagno.
Dopodichè ho assemblato il pezzo superiore a quello inferiore e li ho brasati insieme( lo stracotto di solito mi viene bene ed ora devo dire anche il brasato slurp :mrgreen: ).
La parte più problematica della colorazione è risolta ovviamente ho mantenuto in sede il nastro mascherante sul piano inferiore non dovrebbe essere un problema toglierlo a colorazione ultimata. :D :D :D :D
P.s. E' il mio primo modello non incollato ma saldato a stagno! :D :D

Bravo Luca, come dico sempre non c'é "il metodo giusto" ciascuno deve trovare il suo, e il tuo é ottimo, anzi, anche migliore del mio.
Giuseppe

:D :D Grazie :D :D

_________________
Ciao da Luca

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

Il capostazione di Milano mi fa ridere!! E' qui che lo voglio vedere, pochi mezzi pochi uomini!! (Antonio la Quaglia fu Calogero in Destinazione Piovarolo)

Ciao Babbo!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 25/10/2011, 15:28 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2010, 19:33
Messaggi: 764
Interessi fermodellistici: Ferrovie italiane e svizzere, autocostruzione
Città di residenza: Trieste
Provincia di residenza: Trieste
Si davvero una bella idea.. ma con una pecca... bisogna pensarci prima di assemblare i due piani :D :D

_________________
un saluto a tutti

Maurizio


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 25/10/2011, 15:32 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 31/12/2009, 20:22
Messaggi: 765
Località: Chiavari
Interessi fermodellistici: Modellismo ferroviario in generale scala N e TT in particolare ma soprattutto autocostruzioni
Città di residenza: Chiavari
Provincia di residenza: Genova
E si deve trovare il nastro da 1 mm.
A Chiavari non avrei saputo dove prenderlo.
Giuseppe ;)

_________________
http://www.ferromodellista.it


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 25/10/2011, 19:50 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 15:59
Messaggi: 910
Interessi fermodellistici: scala N stile Italiano tutte le epoche.
Amministratore delegato della
Smm Ferroviaria Impresa Lavori
Città di residenza: Roma
Provincia di residenza: Roma
Giuseppe Risso ha scritto:
E si deve trovare il nastro da 1 mm.
A Chiavari non avrei saputo dove prenderlo.
Giuseppe ;)

:D Negozi di belle arti o negozi che vendono articoli per grafica! :D :D :D

_________________
Ciao da Luca

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

Il capostazione di Milano mi fa ridere!! E' qui che lo voglio vedere, pochi mezzi pochi uomini!! (Antonio la Quaglia fu Calogero in Destinazione Piovarolo)

Ciao Babbo!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 25/10/2011, 20:10 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 15:59
Messaggi: 910
Interessi fermodellistici: scala N stile Italiano tutte le epoche.
Amministratore delegato della
Smm Ferroviaria Impresa Lavori
Città di residenza: Roma
Provincia di residenza: Roma
Maurizio Chivella ha scritto:
Si davvero una bella idea.. ma con una pecca... bisogna pensarci prima di assemblare i due piani :D :D

:D La prima preoccupazione appena avuta la lastrina è stata proprio la realizzazione della striscia bianca sul piano inferiore e la verniciatura interna proprio perche una volta assemblato la stessa sarebbe risultata difficoltosa.
In questo mi è venuto in aiuto l'altra passione che è quella del modellismo statico ed in particolare le navi, le quali per la loro complessità necessitano di una certa pianificazione in quanto devono essere colorate ed assemblate separatamente. :D :D :D

_________________
Ciao da Luca

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

Il capostazione di Milano mi fa ridere!! E' qui che lo voglio vedere, pochi mezzi pochi uomini!! (Antonio la Quaglia fu Calogero in Destinazione Piovarolo)

Ciao Babbo!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 25/10/2011, 21:24 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 31/12/2009, 20:22
Messaggi: 765
Località: Chiavari
Interessi fermodellistici: Modellismo ferroviario in generale scala N e TT in particolare ma soprattutto autocostruzioni
Città di residenza: Chiavari
Provincia di residenza: Genova
Luca Bossini ha scritto:
Giuseppe Risso ha scritto:
E si deve trovare il nastro da 1 mm.
A Chiavari non avrei saputo dove prenderlo.
Giuseppe ;)

:D Negozi di belle arti o negozi che vendono articoli per grafica! :D :D :D

Sicuramente nei negozi di belle arti o per grafici di Milano o Roma, ma io abito a Chiavari e va già bene quando trovo il nastro Tamiya da 1 cm. :(
Ciao
Giuseppe

_________________
http://www.ferromodellista.it


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 25/10/2011, 22:45 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 15:59
Messaggi: 910
Interessi fermodellistici: scala N stile Italiano tutte le epoche.
Amministratore delegato della
Smm Ferroviaria Impresa Lavori
Città di residenza: Roma
Provincia di residenza: Roma
Giuseppe Risso ha scritto:
Luca Bossini ha scritto:
Giuseppe Risso ha scritto:
E si deve trovare il nastro da 1 mm.
A Chiavari non avrei saputo dove prenderlo.
Giuseppe ;)

:D Negozi di belle arti o negozi che vendono articoli per grafica! :D :D :D

Sicuramente nei negozi di belle arti o per grafici di Milano o Roma, ma io abito a Chiavari e va già bene quando trovo il nastro Tamiya da 1 cm. :(
Ciao
Giuseppe

:D però dando un occhiata in giro su internet qualcosa di simile si trova :D :D

http://www.coloreamico.it/catalogo/sche ... S/3MFLT1.5

Questo di seguito è un prodotto interessante,

http://www.factoryairbrush.com/index.ph ... 0ae8309905

Qui ci sono nastri di tutte le misure

http://www.aerografando.it/index.php?cPath=44_73

sono tutti siti che fanno vendita on line :D :D :D :D

_________________
Ciao da Luca

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

Il capostazione di Milano mi fa ridere!! E' qui che lo voglio vedere, pochi mezzi pochi uomini!! (Antonio la Quaglia fu Calogero in Destinazione Piovarolo)

Ciao Babbo!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 26/10/2011, 9:18 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 31/12/2009, 20:22
Messaggi: 765
Località: Chiavari
Interessi fermodellistici: Modellismo ferroviario in generale scala N e TT in particolare ma soprattutto autocostruzioni
Città di residenza: Chiavari
Provincia di residenza: Genova
Grazie Luca, molto utili.
Io sono pigro (e un po' imbranato) nel ricercare cose su internet. :mrgreen:
Giuseppe

_________________
http://www.ferromodellista.it


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 27/10/2011, 8:00 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 31/12/2009, 20:22
Messaggi: 765
Località: Chiavari
Interessi fermodellistici: Modellismo ferroviario in generale scala N e TT in particolare ma soprattutto autocostruzioni
Città di residenza: Chiavari
Provincia di residenza: Genova
Luca Bossini ha scritto:
:D Per la riga bianca del piano inferiore io ho risolto così, ho verniciato la porzione di pavimento dove sarebbe passata la linea con lo smalto bianco opaco humbrol ad aerografo, ad asciugatura ultimata ho posizionato una striscia di nastro mascherante letraset da 1 mm direttamente sulla lastrina, ho staccato i due pezzi inferiore e superiore e li ho piegati.
il pezzo inferiore una volta saldato ha ricevuto, solo nella parte interna una leggera mano di grigio beige puravest, il pezzo superiore una leggera mano sempre sulla faccia interna, naturalmente ho avuto cura di non passare il colore nei punti dove deve essere posizionato lo stagno.
Dopodichè ho assemblato il pezzo superiore a quello inferiore e li ho brasati insieme( lo stracotto di solito mi viene bene ed ora devo dire anche il brasato slurp :mrgreen: ).
La parte più problematica della colorazione è risolta ovviamente ho mantenuto in sede il nastro mascherante sul piano inferiore non dovrebbe essere un problema toglierlo a colorazione ultimata. :D :D :D :D
P.s. E' il mio primo modello non incollato ma saldato a stagno! :D :D

Ciao,
ho ricevuto alcuni mp che mi chiedono se veramente é meglio il metodo usato da te o quello che ho usato io.
Ho risposto che il tuo sistema mi sembra migliore.
Però vorrei dire loro che mi sono ricordato che, quando ho tolto le mascherature, malgrado la facilità di lavorare con i pezzi staccati e l'attenzione posta, il colore grigio era filtrato sul bianco in alcuni punti, anche facilitato dal fatto che ci sono le scanalature.
Io non ho avuto difficoltà a ritoccarlo, ma se stacchi il nastro quando i pezzi sono già brasati potresti avere dei problemi.
Quindi, penso che chi usa il tuo metodo farebbe bene a controllare ed eventualmente ritoccare le imperfezioni, poi rimascherare la riga e collegare i pezzi.
A questo punto anche se si da una passata per uniformare il colore non dovrebbe più filtrare.
Giuseppe

_________________
http://www.ferromodellista.it


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 27/10/2011, 14:43 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 15:59
Messaggi: 910
Interessi fermodellistici: scala N stile Italiano tutte le epoche.
Amministratore delegato della
Smm Ferroviaria Impresa Lavori
Città di residenza: Roma
Provincia di residenza: Roma
Giuseppe Risso ha scritto:
Luca Bossini ha scritto:
:D Per la riga bianca del piano inferiore io ho risolto così, ho verniciato la porzione di pavimento dove sarebbe passata la linea con lo smalto bianco opaco humbrol ad aerografo, ad asciugatura ultimata ho posizionato una striscia di nastro mascherante letraset da 1 mm direttamente sulla lastrina, ho staccato i due pezzi inferiore e superiore e li ho piegati.
il pezzo inferiore una volta saldato ha ricevuto, solo nella parte interna una leggera mano di grigio beige puravest, il pezzo superiore una leggera mano sempre sulla faccia interna, naturalmente ho avuto cura di non passare il colore nei punti dove deve essere posizionato lo stagno.
Dopodichè ho assemblato il pezzo superiore a quello inferiore e li ho brasati insieme (lo stracotto di solito mi viene bene ed ora devo dire anche il brasato slurp :mrgreen: ).
La parte più problematica della colorazione è risolta ovviamente ho mantenuto in sede il nastro mascherante sul piano inferiore non dovrebbe essere un problema toglierlo a colorazione ultimata. :D :D :D :D
P.s. E' il mio primo modello non incollato ma saldato a stagno! :D :D

Ciao,
ho ricevuto alcuni mp che mi chiedono se veramente é meglio il metodo usato da te o quello che ho usato io.
Ho risposto che il tuo sistema mi sembra migliore.
Però vorrei dire loro che mi sono ricordato che, quando ho tolto le mascherature, malgrado la facilità di lavorare con i pezzi staccati e l'attenzione posta, il colore grigio era filtrato sul bianco in alcuni punti, anche facilitato dal fatto che ci sono le scanalature.
Io non ho avuto difficoltà a ritoccarlo, ma se stacchi il nastro quando i pezzi sono già brasati potresti avere dei problemi.
Quindi, penso che chi usa il tuo metodo farebbe bene a controllare ed eventualmente ritoccare le imperfezioni, poi rimascherare la riga e collegare i pezzi.
A questo punto anche se si da una passata per uniformare il colore non dovrebbe più filtrare.
Giuseppe

:D Io dico sempre che non c'è un metodo in assoluto migliore di un altro, c'è sempre un metodo che, per il mio modus operandi, è migliore per me e la mia esperienza.
Esperienza che condivisa con gli altri porterà un miglioramento della stessa.
Ognuno poi valuterà in base alle propria capacità e alla propria esperienza personale quale metodo sia il più giusto per lui.
Ovviamente per me la pluralità di metodi e sistemi per l'ottenimento di un risultato è la miglior garanzia di miglioramento delle tecniche stesse.
Poi non c'è miglior palestra dell'errore, tutte le volte che ho combinato una cappellata (e ne ho combinate) la volta seguente mi sono preoccupato di evitare l'errore che mi aveva portato a rovinare un lavoro.
Tornando nello specifico caso ho seguito questo iter procedurale perchè ero sicuro del risultato in quanto era già stato sperimentato in altri casi modellistici con successo.
Per primo la tenuta del nastro mascherante è fondamentale per evitare che il colore filtri sotto (infatti uso solo nastri Tamiya Letraset o 3M specifici); un altro trucco, vista la presenza delle scanalature che favoriscono la penetrazione del colore al di sotto, è quello di non spruzzare contro il bordo del nastro ma di assecondare il suo verso o al massimo perpendicolarmente: lo so, il nastro in questione è spesso un mm allora si può prendere un post-it e mascherare ulteriormente il nastro dalla parte in cui si spruzza e invertire la posizione per effettuare la passata di colore nell'altro verso.
Il colore poi non deve essere molto diluito, anche a costo di intasare un pò l'ugello dell'aerografo, in questo modo quando spruzzeremo il colore (ovviamente con una pressione bassa, non troppo) lo stesso quando colpirà la superficie in questione sarà quasi asciutto e non avrà il tempo di filtrare sotto, sempre ovviamente velature leggere.
Comunque provate provate provate, e sbagliate, io ho imparato molto di più dagli errori che dai buoni risultati!! :D :D :D :D
P.S. naturalmente per evitare di rovinare un modello se volete o dovete sbagliare usate prima un modello cavia o un foglio o un pezzo di plasticard e quando avrete ottenuto un risultato soddisfacente date sotto al modello e buona scala Enne :D :D :D :D
Naturalmente spero di essere stato di una qualche utilità ;) ;) ;) Ciao e grazie per l'attenzione
P:PS:S( ma quanto rompe questo :roll: :roll: :roll: :roll: :roll: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: )

_________________
Ciao da Luca

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

Il capostazione di Milano mi fa ridere!! E' qui che lo voglio vedere, pochi mezzi pochi uomini!! (Antonio la Quaglia fu Calogero in Destinazione Piovarolo)

Ciao Babbo!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 27/10/2011, 18:20 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 14/05/2011, 17:37
Messaggi: 371
Interessi fermodellistici: Raccolgo materiale rotabile (alla portata) scala N e solo FS
Città di residenza: Muggiò
Provincia di residenza: MB
Giuseppe, se ti interessa io ti posso acquistare in un negozio di modellismo del nastro simile al Tamya utilizzato per mascherare ma con spessore 1,25 mm.
Eros


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Carri DDm
MessaggioInviato: 28/10/2011, 8:28 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2010, 16:05
Messaggi: 1914
Interessi fermodellistici: Vapore epoca I°, II°, III°
Città di residenza: Trieste
Provincia di residenza: Trieste
Skype: roberto.rodos
Luca Bossini ha scritto:
Per primo la tenuta del nastro mascherante è fondamentale per evitare che il colore filtri sotto (infatti uso solo nastri Tamiya Letraset o 3M specifici); un altro trucco, vista la presenza delle scanalature che favoriscono la penetrazione del colore al di sotto, è quello di non spruzzare contro il bordo del nastro ma di assecondare il suo verso o al massimo perpendicolarmente: lo so, il nastro in questione è spesso un mm allora si può prendere un post-it e mascherare ulteriormente il nastro dalla parte in cui si spruzza e invertire la posizione per effettuare la passata di colore nell'altro verso.
Il colore poi non deve essere molto diluito, anche a costo di intasare un pò l'ugello dell'aerografo, in questo modo quando spruzzeremo il colore (ovviamente con una pressione bassa, non troppo) lo stesso quando colpirà la superficie in questione sarà quasi asciutto e non avrà il tempo di filtrare sotto, sempre ovviamente velature leggere.



.....ricordo di aver letto su questo forum che qualcuno usava dare una mano di trasparente prima del colore in modo da "sigillare" il nastro ...ma non ricordo chi :?: :?:
;)

_________________
Ciao
Roberto
_________________________
Le singole opinioni espresse sul forum dagli utenti sono sempre opinioni personali, che non rispecchiano necessariamente la posizione della ASN e del suo Consiglio Direttivo. I Gestori del Forum si riservano la facoltà di eliminare parole e frasi offensive nei confronti di altri iscritti o di terzi; questi interventi non sono censura ma tutela per tutti, al solo fine di un corretto utilizzo del forum e di civile convivenza.

ASN diffonde le proprie posizioni ufficiali attraverso comunicazioni istituzionali debitamente evidenziate sul forum oppure attraverso organi ufficiali (Bollettino, verbali del CD, etc.)


1-Prima di utilizzare il forum, è obbligo presentarsi qui.
2-Prima di postare leggere il Regolamento.
3-Per visualizzare le ultime discussioni in cui sono state inserite risposte utilizza la funzione Messaggi Recenti in alto a destra.
4-Per cercare ciò che vi interessa utilizzate la funzione Cerca.
5-Prima di utilizzare il mercatino, leggi il Regolamento.
6-Clicca se vuoi leggere lo Statutodella ASN.
7-Per utilizzare al meglio il forum leggi la guida.
8-Per inserire immagini ed allegati leggi la guida del socio Massimo Benini che ringraziamo.
9-Per l'utilizzo del bbcode leggete questa guida.

A volte e meglio tacere e sembrare stupido
che aprir bocca e togliere ogni dubbio! (Oscar Wilde)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 185 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 ... 13  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

 

Link ai siti Amici

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010