Oggi è 08/08/2020, 19:24

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 05/05/2011, 21:36 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 13:29
Messaggi: 5937
Interessi fermodellistici: Scala N ep. III-V
Nm RhB
Città di residenza: San Genesio ed Uniti
Provincia di residenza: Pavia
Ciao a tutti,
stavo dando un'occhiata ad alcune immagini di E 636 che avevo scattato (molto) tempo addietro, ed ho pensato di condividere gli scatti con voi.
Si tratta di foto (datate, come detto) dell'articolata per eccellenza, la E 636, nelle produzioni di:
- Cestaro
- Colli (anche in versione "Camilla")
- Riviermodel
- inoltre una parata di 636 che acclude la 284 "Camilla" e una 636 autocostruita partendo da due 424 Lima.

Un salutoNe,
Antonio


Allegati:
Commento file: La E 636 di Claudio Cestaro
636CestaroOK.jpg
636CestaroOK.jpg [ 1.15 MiB | Osservato 3058 volte ]
Commento file: La E 636 di Lorenzo Colli
636ColliOK.jpg
636ColliOK.jpg [ 1.28 MiB | Osservato 3058 volte ]
Commento file: La E 636 Riviermodel
636RiviermodelOK.jpg
636RiviermodelOK.jpg [ 1.2 MiB | Osservato 3058 volte ]
Commento file: Un semicerchio di 636: in mezzo la 636 costruita su base Lima (mi feci incidere il pancone da Cestaro)
E636inCerchio.jpg
E636inCerchio.jpg [ 1.73 MiB | Osservato 3058 volte ]
Commento file: La Camilla / carrozzeria di Lorenzo Colli
CamillaColliOK.jpg
CamillaColliOK.jpg [ 2 MiB | Osservato 3058 volte ]

_________________
Un salutoNe,
Antonio

"Creative work is serious play" (R. Fripp)
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 05/05/2011, 22:49 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 15:59
Messaggi: 925
Interessi fermodellistici: scala N stile Italiano tutte le epoche.
Amministratore delegato della
Smm Ferroviaria Impresa Lavori
Città di residenza: Roma
Provincia di residenza: Roma
Interessante, ma una domanda quando l'ha prodotta Colli la 636?

_________________
Ciao da Luca

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

Il capostazione di Milano mi fa ridere!! E' qui che lo voglio vedere, pochi mezzi pochi uomini!! (Antonio la Quaglia fu Calogero in Destinazione Piovarolo)

Ciao Babbo!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 06/05/2011, 7:33 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 13:29
Messaggi: 5937
Interessi fermodellistici: Scala N ep. III-V
Nm RhB
Città di residenza: San Genesio ed Uniti
Provincia di residenza: Pavia
Luca Bossini ha scritto:
Interessante, ma una domanda quando l'ha prodotta Colli la 636?

Ciao Luca,
l'anno non me lo ricordo ma era tanto tempo fa :mrgreen: all'inizio della sua produzione...
buona giornata!

Antonio

_________________
Un salutoNe,
Antonio

"Creative work is serious play" (R. Fripp)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 06/05/2011, 11:09 
Non connesso
Utente

Iscritto il: 02/01/2010, 17:51
Messaggi: 602
Interessi fermodellistici: Shinkansen, treni giapponesi ed elettrotreni in genere, alta velocità europea in scala N ed H0
Città di residenza: Pordenone
Provincia di residenza: PN
Ciao,
mi sa che la Riviermodel è un 645, i portelli sulla fiancata non mi corrispondono...

_________________
さよなら
Massimo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 07/05/2011, 21:41 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 30/12/2009, 17:12
Messaggi: 1974
Interessi fermodellistici: Tutte le epoche, tutte le amministrazioni
Città di residenza: San Lazzaro di Savena
Provincia di residenza: Bologna
Gran bella iniziativa Antonio, soprattutto per un "ignorantone" come me.
Sarebbe bello tu, scartabellando nel tuo archivio fotografico, potessi proporre altri paragoni su altre loco. Mi piace l'idea.
Ciao e alla prossima
Mauro "ignoranza" Porcelli


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 08/05/2011, 8:34 
Non connesso
Utente
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 15:59
Messaggi: 925
Interessi fermodellistici: scala N stile Italiano tutte le epoche.
Amministratore delegato della
Smm Ferroviaria Impresa Lavori
Città di residenza: Roma
Provincia di residenza: Roma
:idea: Potremmo fare un post database dove mettere le foto, eventualmente possedute da tutti gli utenti/soci, dei vari modelli in N prodotti negli anni :?:

_________________
Ciao da Luca

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato!

Il capostazione di Milano mi fa ridere!! E' qui che lo voglio vedere, pochi mezzi pochi uomini!! (Antonio la Quaglia fu Calogero in Destinazione Piovarolo)

Ciao Babbo!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 09/05/2011, 9:19 
Non connesso
Utente

Iscritto il: 04/01/2010, 22:01
Messaggi: 133
Interessi fermodellistici: nn
Città di residenza: nn
Provincia di residenza: nn
Ciao Luca,
ebbene tra il 1987 e 1990 avevo a catalogo tutte le articolate compreso il 636 nelle diverse livree in particolare le prime 636 erano realizzate in microfusione di ottone e fiancate in ottone fotoinciso e meccanica interamente realizzata da me ovviamente con un sacco di difetti e problemi.
Infatti prima di quegli anni 1980/85 la Lima offriva un servizio di ricambi eccezionale tramite un negozio di Vicenza, che oggi non esiste più, e mi ricordo che con 10.000 lire + spese spedizione ti inviava 2 carelli 424 + 1 carrello motorizzato + un motore buhler e relativo telaio 424 e l’articolata era fatta!
Cestaro sfrutto molto questa situazione sfornando modelli eccezionali che ho sognato per tanto tempo da ragazzino, se cerco bene, penso di trovare ancora in qualche cassetto una foto del 656 scattata dal Maestro e se non ricordo male scattata sul suo tavolo della sala dove c’era un pizzo di Sangallo a fargli da cornice.
Io conobbi l’esistenza di Cestaro da un amico di Antonio ,il Gallo ti ricordi?, ma non quello! un altro Marco Gallorini grande appassionato e collezionista di Pavia ; all’epoca questi due pavesi, non tutti sanno, avevano portato avanti un progetto di plastico mirabolante che occupava due intere stanze di un appartamento che ancora oggi farebbe impallidire chiunque! E ora che ricordo queste cose di circa 30 anni fa mi dico “mazza quanto sei vecchio!” :cry: :cry:
Grazie Antonio per aver ricordato con queste foto vecchi ricordi!
Ciao Lorenzo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 09/05/2011, 13:06 
Non connesso
Utente

Iscritto il: 03/10/2010, 7:41
Messaggi: 502
Interessi fermodellistici: nn
Città di residenza: nn
Provincia di residenza: nn
Ciao Lorenzo!
Ho smontato una e118 DB della Arnold (per motorizzare l'e428 Del Prado) e...sorpresa! dentro c'era un motore buhler come quelli delle e424 Lima (ma con due alberi motore anzichè uno solo)forse esiste ancora come ricambio. Ne sai qualcosa?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 09/05/2011, 13:36 
Non connesso
Utente

Iscritto il: 04/01/2010, 22:01
Messaggi: 133
Interessi fermodellistici: nn
Città di residenza: nn
Provincia di residenza: nn
Non credo esista ancora in commercio ma forse su e-bay qualcosa si trova scrivendo buhler.
Come motori erano abbastanza indistruttibili forse cambiare le spazzole o forse sostituirlo con un mashima MHK 1015 che potrei darti

Fammi sapere ma non qui vero? ;)

ciao a presto
lorenzo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 09/05/2011, 13:41 
Non connesso
Utente

Iscritto il: 03/10/2010, 7:41
Messaggi: 502
Interessi fermodellistici: nn
Città di residenza: nn
Provincia di residenza: nn
Quì no, ma magari se tu venissi il 28 al Serafico potresti portarmi qualcosa! :lol:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 09/05/2011, 13:56 
Non connesso
Utente

Iscritto il: 04/01/2010, 22:01
Messaggi: 133
Interessi fermodellistici: nn
Città di residenza: nn
Provincia di residenza: nn
Non penso di venire ma se cambio idea ti faccio sapere.

Ciao


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 09/05/2011, 18:42 
Non connesso
Socio ASN
Avatar utente

Iscritto il: 02/01/2010, 1:30
Messaggi: 628
Interessi fermodellistici: principalmente scala N,ma anche scala 1,0,HO,Z , LGB e alcune loco a vapore vivo.
Città di residenza: s.Nicola la strada
Provincia di residenza: caserta
Per rimanere in tema di articolate famose,voglio postarvi alcune foto del mio recente acquisto:E 646 084 Cestaro completamente metallica con motorizzazione Roco(sembra tale, a 5 poli) su un solo carrello..Credo che faccia sempre piacere rivedere un esemplare del M° Cestaro.Saluti...Angelo.


Allegati:
IMG_0956_4.JPG
IMG_0956_4.JPG [ 113.02 KiB | Osservato 2742 volte ]
IMG_0955.JPG
IMG_0955.JPG [ 136.83 KiB | Osservato 2742 volte ]
IMG_0954_2.JPG
IMG_0954_2.JPG [ 138.24 KiB | Osservato 2742 volte ]
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 09/05/2011, 20:01 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29/12/2009, 18:16
Messaggi: 4314
Località: Lecce
Interessi fermodellistici: plasticista stile italiano ep. IV-V, + SBB e un po' di DB e SNCF; anche USA, soprattutto PRR, ma ancora senza plastico
Città di residenza: Lecce
Provincia di residenza: LE
Skype: dgmax1
dove si vede che anche un pantografo Sommerfeldt può essere un poco italianizzato!
(diagonale che sale corettamente dal basso a sinistra verso l'alto a destra, e non viceversa come negli originali esteri)

_________________
salutoNi
Massimo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 10/05/2011, 6:40 
Non connesso
Utente

Iscritto il: 03/10/2010, 7:41
Messaggi: 502
Interessi fermodellistici: nn
Città di residenza: nn
Provincia di residenza: nn
A me sembra il pantografo che RivaRossi montava sulla sua Tartaruga...magari ho detto una stupidagine perchè pure quelli li faceva la Sommerfeldt :lol: :lol: :lol:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: E 636: una comparazione
MessaggioInviato: 10/05/2011, 14:29 
Non connesso
Utente

Iscritto il: 04/01/2010, 22:01
Messaggi: 133
Interessi fermodellistici: nn
Città di residenza: nn
Provincia di residenza: nn
Che bella! bravissimo per le foto!
Massimo se sei un vero intenditore dovresti neanche pensarle certe cose.
Cambiare i pantografi con altri più modellistici è un po come mettere dei cerchioni in lega ad una vecchia jaguar o camabiare i magenti ad una Fender stratocaster degli anni 60 o chi più ne ha ......
Sono passati quasi 30 anni per questo modello e voi conta chiodi portate un pò più di rispetto ;)
Antonio sarebbe bello pubblicare un intervista al Maestro Cestaro ma si hanno ancora sue notizie?

Ciao Lorenzo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

 

Link ai siti Amici

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010